Trekking: Il Monte San Nicolao, un panorama superbo quanto poco conosciuto

Si tratta di una escursione insolita ma appagante dal punto di vista paesaggistico, culturale, archeologico.
Itinerario:
in auto: Levanto – Via Aurelia – Passo del Bracco – Sella del Baracchino ( m.590 s.l.m.)
a piedi: Sella del Baracchino (m. 590)-Bocca di Vasca (m.732) – Monte San Nicolao ( m.809)
Ore di cammino: ca. 3.30
Mezzo di trasporto: auto
Equipaggiamento: escursionismo leggero

Avvertenze: la Via Aurelia è molto frequentata dai motociclisti prestate la massima attenzione nelle curve e nell’attraversamento. Aree attrezzate per pic-nic ma assenza di fontane.
Percorriamo in auto, da Levanto- direzione Genova, la strada che conduce al Passo del Bracco; è tutta a curve ma la vegetazione è splendida. Dopo circa 15 km. ci immettiamo sulla Via Aurelia, un tempo infestata dai briganti..ora dal traffico! Fate attenzione. All’incrocio svoltiamo a sinistra, in direzione Sestri Levante.
Seguiamo le curve fino a raggiungere- sulla sinistra- i resti di quello che fu il ristorante “Pippo Cella”.
Parcheggiamo nello spiazzo sottostante la roccia e proseguiamo a piedi lungo l’Aurelia tenendoci sul lato sinistro. Dopo poche decine di minuti di cammino scorgiamo sul lato destro il cartello segnaletico che indica l’inizio del sentiero Attraversiamo la strada ed imbocchiamolo. ( segnaletica F.I.E.)
La salita è gradevole, tra la macchia mediterranea di “ Pietra di Vasca”. Dal versante Sud svalichiamo sul Nord; la zona spesso è battuta dal vento. Il sentiero diviene una mulattiera, sulla sn. all’imbocco del bivio per la cima del monte Pietra di Vasca si trova un’area di sosta attrezzata con tavolo e panche di legno.

Giungiamo infine, dopo ca. min. 50 dall’imbocco, al sito archeologico. I recenti lavori hanno messo in luce i resti della chiesa medievale e dell’annesso Hospitale di San Nicolao di Pietra Corice. I cartelli informativi fornisco una descrizione puntuale del manufatto.

Il percorso è ben segnalato, troviamo le indicazioni per Velva e per il Passo della Mola.

Vi consigliamo di allungare un poco e raggiungere la Cima Stronzi (non è un errore di stampa!)
da dove si gode un bellissimo panorama. Si ritorna indietro e si imbocca lo sterrato che porta alle antenne poste sul San Nicolao. Quindi discendiamo con ampie curve la strada asfaltata che sbocca sulla Via Aurelia.
Svoltiamo a destra e ritorniamo nel luogo dove abbiamo lasciato l’auto.